Chi Sono

Si dice che la nascita di un bambino sia un evento che cambia profondamente la vita di una donna.
Eh si anche la mia vita è cambiata completamente sotto due aspetti: in primis mi ha cambiata come persona, perché ho imparato a fidarmi delle mie emozioni e delle mie sensazioni, lasciandomi guidare dall’impulso che era dentro di me e che mi diceva quale fosse la strada giusta da seguire con i miei figli.
L’essere madre mi ha cambiata, inoltre, anche dal punto di vista professionale. Infatti, dopo le scuole superiori, ho conseguito una laurea specialistica in Pedagogia ed ho iniziato la mia carriera come insegnante. Successivamente però, dopo la nascita del mio primo bambino , ho deciso di occuparmi a tempo pieno di lui. Eh già, la persona che mi ha dato l’ispirazione è proprio lui, Valerio, il mio bambino dai capelli rossi che con la sua simpatia si faceva notare da tutti. Il suo sorriso, la sua gioia di vivere per me è stato un orgoglio così grande e un’emozione così profonda che non volevo svanisse nel tempo.
E così timidamente mi sono avvicinata alla fotografia, una grande passione che mi ha sempre accompagnata, sin da adolescente, ma che solo in questo momento così particolare della mia vita ho scoperto fosse così tanto importante da dedicargli la maggior parte del mio tempo.
Ho iniziato così ad immortalare tutta la mia gravidanza, facendomi autoscatti o scatti allo specchio. Dal momento in cui poi è nato Valerio avevo la macchinetta fotografica sempre in borsa (allora era una comunissima compatta) per immortalare il suo primo sorriso, i suoi piedini, la sua pelle che sapeva d’amore.
Ogni istante della sua crescita rimaneva così impressa per sempre… e non solo nel mio cuore!

Con la nascita della sua sorellina Nicole questa mia passione è cresciuta sempre di più e ho deciso di approfondire studiando e specializzandomi. Ed è così che questa mia passione è diventata una professione, affinché non solo io, ma tutte le persone che lo desiderano, possano in qualche modo fermare il tempo, ed incidere ogni “Piccola Emozione” che la vita gli ha donato attraverso la fotografia.